Sunday, May 23, 2010

Villa Petriolo Vs Tenuta di Fessina e lo stile di fare le cose per bene



Sul banco di assaggio c'è tutta la gamma di Villa Petriolo e gran parte di Fessina, come dire, un' amichevole tra continente e isola, e avere Curtaz a guidare il tutto mi son sentito un pò come Dante si è dovuto sentire nella Divina commedia guidato da Virgilio.

Sul banco di assaggio si presentano per la Tenuta di Fessina SE '09 Chardonnay, ERSE '08, Nerello Mascarese e Cappuccio ed il CRU Musmeci '07.
Per Villa Petriolo, che giocava ovviamente in casa si schieravano l'Imbrunire, canaiolo in purezza, Chianti basico '08, Rosae Mnemosis '07, i due Golpaja '06 e '07 e il Ser Berto, Merlot ancora in affinamento.



Insomma una bella sessione di degustazione, e fatta in faccia a faccia con Federico tutto questo diventa un pò speciale.
Analizzando i vini, in tutti si percepisce lo stile di Curtaz, particolarmente i Siciliani che hanno dentro di se un' anima nobile inconfondibile, nei due rossi, ERSE e Musmeci da paura, sorprende particolarmente il loro colore, il quale chiamarlo così è a mio avviso un pò riduttivo.
Su questi due vini si può parlare di luce...
Ah dimenticavo, per quanto riguarda Fessina, tenetevi a mente questo nome, A' puddara, sarà l'ennesima Sopresa di Silvia e Federico, Alicante in purezza che uscirà nel 2011? vedrete...

No comments:

Post a Comment

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...