Thursday, July 8, 2010

La Gaia Mensa parte II (la sera)


E scesero le tenebre in una paradisiaca Villa Petriolo Giovedì scorso, dopo un ottimo buffet con delle delizie degne di una cerimonia come la premiazione di un concorso letterario. Molti i banchi di assaggio e di ottima qualità, basta citare che c'era Ino con i suoi panini a deliziarci la serata e molti altri tra carni e gelati. Il tutto ovviamente bagnato dai vini di Villa Petriolo, Fessina ed un ottimo Champagne Françoise Bedel, Vallée de la Marne...




La serata piacevolissima, passata incontrando amici e conoscendone altri. Direi suggestivo lo spettacolo di intrattenimento ed il momento di premiazione. Sicuramente la parte che mi ha emozionato di più è stato quando il già citato nel post del pranzo, Filippo Renda, ha recitato una ricetta in Siciliano spalleggiando il grande cuoco Pino Maggiore che cucinava per noi gli ingredienti cantati dall'attore palermitano...
Insomma, una gran serata di cultura, alta cultura e poesia, in uno scenario da brividi.
Una serata così non poteva che concludersi con uno champagne d'eccezione, Cuvée Robert Winer, 1996, l'apice della lussuria...



A presto... ;)


3 comments:

  1. Juri, grazie! Sono felice che tu sia stato bene...è una festa che celebra i nostri scrittori ma anche un modo per coccolare tutti i nostri amici! Grazie mille della tua compagnia e di queste parole così belle. A presto!

    ReplyDelete
  2. Prima o poi verrò anch'io a Villa Petriolo! Complimenti a tutti!!
    Alessandro

    ReplyDelete
  3. E ci dovevi venire per quella serata, ma eri a fare il bello in qualche cantina :)

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...