Thursday, August 26, 2010

Comunicazione e vino 2.0, a Firenze il 2 Ottobre un Workshop tra produttori e bloggers

Firenze è senza ombra di dubbio una delle capitali mondiali del gusto e dal prossimo 30 Settembre lo sarà ancor di più.
Proprio nel capoluogo toscano si svolgerà dal 30 Settembre al 3 Ottobre la prima edizione di WineTown, l'incontro internazionale dei produttori del vino di qualità.
Una rassegna che cercherà di essere un appuntamento fisso per confrontarsi, parlare e far conoscere i prodotti e non solo.
Molti saranno gli incontri in tutta la città in questi 4 giorni, e avranno come sede alcuni degli splendidi palazzi fiorentini. 4 giorni di assaggi,dibattiti, congressi e manifestazioni sul vino coloreranno il capoluogo toscano per rendere finalmente merito a questa cità che al gusto e all'arte ha dato veramente molto nei secoli...

Sabato 2 Ottobre ci sarà un appuntamento che vedrà Grappolo Rosso tra i protagonisti. Il primo WineCamp Italiano dei blogger del vino che sarà strettamente legato ad operatori tradizionali del vino, economisti, giornalisti, sociologi e ovviamente produttori e distributori. Grappolo Rosso è stato invitato, essendo tra i primi 20 Blog più influenti nel mondo del vino in italia (classifica di Wikio.it che è partner dell'evento), a partecipare attivamente alla tavola rotonda con un proprio intervento.
Molti i presenti d'eccezione come Gabrielle Opaz catavino, organizzatrice della European Wine Blogger Conference, che potrebbe tenersi proprio a Firenze nel 2011 dopo la data di Vienna del 2010.
Un convegno che si trasformerà in un workshop in cui aziende e bloggers entreranno in contatto per chiarirsi e, speriamo, scoprire che parte del futuro del vino passa dal web, dai social networks e dai blog.

Gli argomenti toccati saranno infatti i seguenti:
Comunicare e Vendere il Vino nel Mercato oggi e domani
1) Le etichette, il packaging e la le campagne di comunicazione: hanno la “necessità” di adeguarsi continuamente ai mercati globali e ai nuovi pubblici, come segni esterni e di rappresentazione che raccontano e racchiudono la storia e la personalità di ogni vino e sono individuati come fattore, a volte determinante, per la scelta finale da parte dei consumatori. Raggiungere questi obiettivi di identificazione del prodotto è oggi parte integrante e strutturale nella storia e nella creazione di ogni vino. I problemi e le conseguenti soluzioni devono quindi essere affrontati (come avviene per altri prodotti) da professionisti del design e da team di esperti che tengano conto e sappiano condensare le molteplici necessità di mercato, di contemporaneità e di estetica, senza perdere di vista il senso della bellezza grande plus valore del Made in Italy.

2) I blog e il social marketing: i blogger rappresentano una realtà straordinariamente vitale e dinamica che contribuisce a definire prodotti e tendenze del mercato globale oggi. Da appassionati a collaboratori di molte aziende, leggere e utilizzare i blogger porta le aziende ad avere un quadro molto preciso del mercato che verrà. I social network (da Facebook in poi) rappresentano il nuovo mercato del futuro e le aziende saranno sempre più chiamate a investire in marketing “social” on line con mezzi e strumenti nuovi adeguati ai mezzi della rete, una operazione in cui lo studio dei blogger e delle loro fonti di informazione e di narrazione diventa fondamentale. Il mercato del futuro sarà un mercato dove un oggetto, un servizio, un prodotto vale perchè crea relazioni e fa parlare di sé: il mercato è conversazione e i prodotti sono oggetti sociali, elementi il cui valore non è stabilito a priori ma dal modo con cui riesce a relazionarsi con i propri destinatari e il mercato stesso.


Inserisco qua il sito di WineTown 2010, così da poter spulciare tutte le attività collaterali all'evento, e ce ne saranno veramente di interessanti:
www.winetownfirenze.com

Bhé come fare a mancare?
A presto... ;)

2 comments:

  1. Purtroppo non ci sarò, ma mi sarebbe piaciuto molto ;) Aspetterò un vostro video od articolo ad evento avvenuto.
    ;)

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...