Sunday, October 3, 2010

Resoconto di Wine Town e del suo WineCamp

Reduce dal Week End fiorentino che ha visto la bella città protagonista del mondo del vino è giunto il momento di tirar le somme di quanto è stato fatto e detto soprattutto al WineCamp svolto al mercato centrale Sabato...
Per quanto riguarda l'evento in generale devo dire che sono rimasto un pò deluso per la comunicazione e la risonanza mediatica che non ha avuto l'evento ma che sicuramente poteva avere. Mai una volta ho sentito parlare al telegiornale, e parlo di quello regionale, di questo evento che ha visto per un giorno Firenze, e diciamolo pure finalmente!, capitale del vino. Come se non bastasse la comunicazione degli eventi che ravvivavano la città era a dir poco scarsa e soltanto una piccola nicchia sapeva che cosa c'era da una parte o dall'altra. Insomma credo che sia stato fatto lo stesso errore che fa spengere molte delle belle iniziative che potrebbero nascere e vivere nel nostro territorio, ovvero il pensare che le cose basta farle per farle funzionare. Una nota di merito iinvece credo vada agli organizzatori del WineCamp, soprattutto ad Andrea Gori che ci ha veramente messo la faccia e tutto l'impegno che contraddistigue tutte le sue iniziative. Lo scenario direi a dir poco intrigante, mi è piaciuta l'idea della location anche se purtroppo è stata pagata con la dispersione e la mancanza di spazi ma se parliamo di non convenzionale credo che dei tavoli e delle sedie in mezzo ad un mercato con persone che parlano di vino e comunicazione allora è qualcosa che di più non convenzionale non si può fare.
La mattina, dedicata alla tavola rotonda dei giornalisti, sono venute fuori un bel pò di discussioni interessanti. Interessante è stato l'analizzare queste nuove forze mediatice, il blog ed i social media, e se è giusto che il blogger diventi una professione o meno.
Nel pomeriggio, nella tavola rotonda invece dedicata ai bloggers, molto più sparpagliati sono stati gli interventi. Il topic era come vediamo il mondo della comunicazione del vino futura e come sta cambiando. Io personalmente ho trovato molto interessanti gli interventi di Maria Grazia Melegari, particolare e che sicuramente ha lasciato qualcosa di più di quanto veniva richiesto, sempre pronta a colpire con i suoi modi e con quello che lascia. Interessanti gli interventi di Biscontin e di Pamela Guerra. Bella la spiegazione di quello che fanno a Villa Petriolo da parte di Donata e Simona Maestrlli. Interessantissimo direi l'intervento di Luigi Pittalis che ha portato la discussione alle dinamiche aziendali che portano a vedere appunto il web marketing in modi diversi. Sono stato stuzzicato dall'intervento di Cristian Fabrizio di vino parlante, ma se devo dirla tutta, l'intervento che maggiormente mi ha catturato, sicuramente anche per inclinazione professionale è stato quello finale sulla realtà aumentata. Un ntervento teconlogicamente molto avanzato e credo riprenderò anche per il mio lavoro cercando di analizzarlo con alcune aziende che seguo personalmente.
Il mio intervento appunto visto che l'argomento del WineCamp era quello del capire come viene comunicato ed eventualmente come vedremo il mondo della comunicazione del vino futuro, si è basato sul fare un resoconto degli strumenti che le aziende hanno a disposizione per comunicare il vino e come velocemente questi strumenti lo stanno proprio cambiando questo modo sempre più legato alla tecnologia e sempre più legato al dare un servizio al potenziale cliente.
Vi rimetto qua sotto la mia presentazione, buona visione...
A Presto... ;)

2 comments:

  1. ammemmipiace!:)))

    ReplyDelete
  2. WINE CAMP: VINO, BELLEZZA, NUOVA COMUNICAZIONE, MERCATO

    Wine Camp, un Camp innovativo integrato nella manifestazione Wine Town Firenze e organizzato da Doni & Associati, Massimo Tommaso Mazza e Andrea Gori.

    http://www.cinquesensi.it/2010/10/wine-camp-vino-bellezza-nuova-comunicazione-mercato/

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...