Tuesday, October 5, 2010

Vino Nobile di Montepulciano Poliziano Asinone '04


Quando si parla di certi vini c'è solo da inchinarsi, anche se forse non sono proprio quelli che preferisco ma non c'è niente da fare, l'Asinone è l'Asinone. Ne parlavo proprio con Ruben due settimane fa ed infatti, come un orologio svizzero ecco la sua degustazione...
Certi vini hanno bisogno di poche presentazioni, emblema della storia enologica toscana l'Asinone dell'Azienda Agricola Poliziano di Federico Carletti rappresenta una delle massime espressioni del Vino Nobile di Montepulciano.
Da uve provenienti dall'omonimo vigneto che prende il nome dalla conformità del suo terreno, fatta appunto a schiena d’asino, l'Asinone negli anni, sotto la sapiente supervisione dell'enologo Carlo Ferrini, ha saputo coniugare la tradizione con l'innovazione, cercando di esprimere al meglio il potenziale qualitativo del terroir di Montepulciano e renderlo apprezzabile ai canoni internazionali del gusto. Difatti nelle annate migliori l'Asinone è prodotto con 100% Sangiovese alias Prugnolo Gentile mentre nelle altre vengono aggiunti circa il 10% di Colorino e Merlot, prodotti nella parte nuova del vigneto.

Nel bicchiere è di color rosso rubino scuro con riflessi granato, troppo concentrato per la natura del vitigno il che ci fa pensare che sia stato tagliato con un saldo di vitigni complementari permessidal disciplinare. Il bouquet è intenso, fine ed ampio con sentori di frutti di bosco maturi, di viola mammola per poi virare su aromi terziari di cuoio, tabacco, legno, spezie ed una leggera componente eterea. In bocca è robusto, fresco, equilibrato e fine; la trama tannica è vellutata ed avvolgente ancora appena percepibile sulle gengive. Finale caratterizzato dalla dolcezza e dall'ottima beva, delude un po' le aspettative con una non straordinaria persistenza.

A presto... ;)

6 comments:

  1. categoria Supertuscan ma con l'anima. Ale

    ReplyDelete
  2. provare 2006 grande annata,grande Asinone, assenza di merlot, solo sangiovese, canaiolo e colorino

    ReplyDelete
  3. Grazie della segnalazione, ce l'hai te?

    ReplyDelete
  4. Grazie per il suggerimento sarò impaziente di provare questo vino stesso.

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...