Wednesday, November 17, 2010

Grande Cuvée Pinot Bianco Alto Adige Brut kettmeir

 E l'inviato che mi gira per lungo e per largo lo stivale e non solo stavolta si è fermato in Alto Adige e ci vuol fare assaggiare una bollicina che non fa mai male.
Bollicine che non guastano mai, un easy to drink di tutto rispetto e che voglio far raccontare dall'inviato...
A te la linea Alessandro!!!

Tipologia: Vino Spumante di Qualità Prodotto in Regione Determinata (con Metodo Charmat lungo: minimo 9 mesi sui lieviti in autoclave).
Produttore: Kettmeir di Caldaro (BZ). Cantina storica e nome di spicco della tradizione enologica altoatesina (Gruppo Santa Margherita).

Nel bicchiere si presenta di un lieve color giallo paglierino luminoso, con vivace effervescenza di buona persistenza. Al naso è fresco e delicato, lineare nei sentori franchi del varietale, abbastanza fine; spiccano i lieviti (lievito di birra), nuances di nocciola, frutta secca (arachidi), frutto a polpa bianca fragrante aromatico, vegetale di clorofilla, lieve minerale.
In bocca è spigliato, ad una prima vivace pungenza subentra una rotonda morbidezza; gentile al gusto è sostenuto da una discreta freschezza e sapidità oltre che da un buon tenore alcolico percepito nel finale (volume 12,5% in etichetta); ben bilanciato e abbastanza fine, esalta il delicato fruttato al palato, chiude con un leggero ammandorlato.

Nella galassia delle bollicine italiane, ho ritrovato questo spumante secco di sole uve Pinot Bianco, dalla piacevole lunga beva e dall’approccio - easy to drink -, sorprendentemente più appagante di quel che mi aspettavo, sincera alternativa ad un Metodo Classico più impegnativo e anche molto versatile: dall’ aperitivo alla tavola è adatto ad accompagnare antipasti e primi piatti, pesce e fritture miste, carni bianche e formaggi delicati. L’ho abbinato ad una gustosissima trippa al pomodoro con parmigiano grattugiato (facoltativo).
Niente male! Euro 7,50 max in enoteca.
















 


A presto... ;)

1 comment:

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...