Friday, November 5, 2010

Riserva dell’Alchimista di famiglia – Montanaro

Proprio ieri parlavo di grappe con delle persone e dell'idea di aprire una rubrica dedicata ai distillati. Come un mago ecco che oggi l'inviato si dedica alla grappa.
Quindi...
A te la linea Alessandro!!!
Non sono un’amante dei distillati e difficilmente li bevo se non quando mi mettono di fronte ad un aut-aut del tipo
Non nascondo però che certe sensazioni etiliche strong intrigano parecchio anche me. Acqueviti esotiche o per chi non deve chiedere mai, internazionali Whisky, Rum, Cognac o Brandy, Armagnac, Gin, Vodka e chi più ne ha…, emanano fascino ed è piacevole goderne - con moderazione - in allegra compagnia o in relax magari con una bella fumata di sigaro (non fumo più). Un altro discorso sono i vini fortificati, ecco, anche di questi ne bevo poco, però un Porto vintage mmmhhh... (ma anche un Tawny o un Ruby). E riscoprire un Marsala? (Non ha prezzo, per tutto il resto c’è… :-)).

Ma allora perché sfrancichi …? Perché finalmente ho trovato una grappa che mi piace per davvero. Una grappa morbida (e non perché é fruttata come molti erroneamente pensano), di una piacevolezza disarmante, invitante al naso e gentile, vellutata, rotonda al sorso nonostante il 42% e con un retrogusto infinitamente aromatico, dolce, speziato, etereissima. Ruffiana? Non direi. Di pura vinaccia langarola, un mix di vitigni dell’Albese a prevalenza Nebbiolo(derivante dalla tradizione della Grappa di Barolo ben più da intenditori), affinata in botte grande di rovere di Slavonia centenaria. Bella invecchiata e innovativa nel contempo. Ottima anche nel prezzo. L’ho acquistata alla storica Distilleria Dott. Mario Montanaro frazione Gallo appena fuori Alba e poco sotto il Castello di Grinzane Cavour (info su procedimenti di lavorazione e storia su www.distilleriamontanaro.com).
Ecco, tutto qui, e ora un goccetto o bicerin per salutarvi.

P.S. Grappa, un’idea regalo nostrana per le feste che si avvicinano, no?

A presto... ;)

1 comment:

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...