Saturday, May 28, 2011

Breve racconto del Maremma Wine Shire

Ecco ad una settimana dall'evento le prime considerazioni dei Grappolisti che hanno partecipato al Maremma Wine Shire.
Ruben con le sue degustazioni ci fa girare sempre, a breve comunque ne arriveranno altre considerazioni sull'evento, sfornate da altri Grappolisti...



Come preannunciato online sul mio profilo Facebook, ho avuto il piacere di partecipare alla seconda edizione del Maremma Wine Shire tenutosi lo scorso week end presso la sede di GrossetoFiere a Braccagni. Questa manifestazione nacque l'anno scorso sotto il patrocinio del giornalista enogastronomico Luca Maroni per fortuna quest'anno tale legame sembra esserti allentato dando maggior risalto alla territorialità dei vini in degustazione. Purtroppo l'eccessivo caldo non mi ha permesso di godermi a pieno i vini rossi costringendomi anche a ridurre la cerchia di assaggi.
Tra i bianchi che maggiormente ho apprezzato vi segnalo il Vermentino “Pagliatura” della Fattoria di Magliano, l' ”Ansonaco Carfagna” del Vigneto Altura ed il “Vivia” della Fattoria Le Mortelle riuscito blend di Vermentino, Viognier ed Ansonica; mentre per gli assaggi dei rossi mi sono orientato per tipologia di vino e zona.
Per la categoria Morellino di Scansano le mie preferenze sono ricadute sul “Bellamarsilia” di Poggio Argentiera sempre corretto e fedele alla tradizione, per il Monteregio di Massa Marittima mi ha sorpreso il “Guardamondo” di Maremmalta, per la zona Montecucco il “Grotte Rosse” di Salustri vince sempre a mani basse mentre per i 100% Ciliegiolo veramente notevole è stato il “San Lorenzo” di Sassotondo. Oltre ai classici vini maremmani precedentemente citati ho avuto modo di assaggiare anche altri vini rossi un po' fuori dagli schemi maremmani che si sono rivelati vere e proprie esperienze mistiche, tra cui: il “Vie Cave” della Fattoria Aldobrandesca, il “Kepos” di Ampeleia ed il ”P.NO'” di Casavyc.
Il mio preferito? Provate ad indovinare...vi do soltanto un indizio segnalandovi cari lettori una pregevole iniziativa del produttore in questione proprio in vista dell'imminente week end di Cantine Aperte:
http://www.movimentoturismovino.it/?
lang=it§ion=news_cantina&cregion=tos&cview=1115&pageID=
e poi il mare è proprio a due passi!

2 comments:

  1. io ho una passione sfrenata per il vino..peccato non sia una grande intenditrice. apprezzo soprattutto l'azienda Antinori..ultimamente mi sono appassionata al Santa Cristina (che è sempre del gruppo Antinori) una piccola cantina che sorge a Cortona..:) sono stata a visitarla e devo dire che sono rimasta impressionata dalla passione e dalla genuinità del gruppo.

    ReplyDelete
  2. Ciao Chiara ci fa piacere tu legga Grappolo Rosso e spero tu possa trarne spunto per le prossime bottiglie di vino che stapperai; per stuzzicare la tua curiosità su quanto hai scritto nel commento ti volevo puntualizzare che la Fattoria Aldobrandesca e la Fattoria Le Mortelle sono delle tenute degli Antinori rispettivamente a Sovana e Castiglione della Pescaia...cmq la soluzione era l'Avvoltore 2007!

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...