Friday, September 9, 2011

DiVini Profumi 2011 + Barco Reale di Carmignano DOC 2008 (Capezzana)

E dopo un pò di tempo di latitanza ecco che torna la rubrica di Ruben che questa volta ci fa conoscere un vino "di tutti i giorni" del suo amato Carmignano ed un evento da non perdere...

Il week-end alle porte (10-11 settembre 2011) vedrà protagonista una delle manifestazioni enogastronomiche che più mi piacciono, probabilmente sarà dovuto alla mia smisurata passione per il vino di Carmignano. DiVini Profumi 2011 (http://diviniprofumi.provincia.prato.it) rivisitata nella sua organizzazione punta ad attrarre ancor di più il pubblico ampliando i classici banchi d’assaggio e degustazioni guidate con appuntamenti collaterali (aperitivi, happy hour e cene a tema) legati alla gastronomia e alle tipicità pratesi, per la promozione del territorio sotto più punti di vista.

Per introdurvi a questa manifestazione, Grappolo Rosso ha pensato di proporvi la degustazione del vino più “didattico”, tra quelli proposti a DiVini Profumi, per capire meglio ciò che è Carmignano (la grande sinergia tra vitigni): il Barco Reale DOC 2008 della Tenuta di Capezzana dei Conti Contini Bonacossi.

Sono poche, per non dire rare, le aziende che posso vantare oltre 1200 anni di storia vinicola, ecco Capezzana è una di queste. Il vino in questione prende nome dal muro di cinta alto 2 m e lungo 52 Km (Barco Reale) che i Medici fecero erigere nel 1626 per delimitare quella che si potrebbe definire la prima riserva naturale e, importante ai fini enoici, è stato preso di riferimento da Cosimo III de’ Medici nel 1716 per indicare nel Bando Granducale (la prima “DOC” del mondo) i confini di produzione del vino Carmignano.

Nel bicchiere si presenta di colore rubino intenso con unghia scura e profonda, al naso invece è molto fine tendente al dolce con sentori fruttati, di violetta, leggere note legnose e qualche tonalità erbacea. In bocca è godurioso, di buona struttura, morbido, i tannini sono freschi ed eleganti, il retrogusto richiama le sensazioni olfattive. Questo Barco Reale DOC 2008 di Capezzana è un vino da tutto pasto, vivace e pulito, fedele alla tradizione, semplice ma tutt’altro che ordinario.

Per coloro che dopo questa lettura decideranno di andare consiglio di perdersi gustativamente tra gli assaggi: dei crus/riserve della Fattoria Ambra, dell’ottimo 100% Cabernet Franc che è il Poggio dei Colli di Piaggia, del Ghiaie della Furba di Capezzana eccellente taglio bordolese in grado di dare del filo da torcere ai migliori, sempre nostrani, bolgheresi; del Sassocarlo della Fattoria di Bacchereto, riscoprire un po’ di Borgogna nel Pinot Nero Villa Bagnolo dei Marchesi Pancrazi e
concludere in “dolcezza”col Vin Santo Occhio di Pernice della Fattoria di Artimino.

A presto... ;)

2 comments:

  1. Quest'anno dovrò saltare...mi auguro che le indicazioni siano buone! Sarò a Vino nel Borgo a Castiglione della Pescaia...

    ReplyDelete

Contribuisci ad arricchire la discussione, lascia un commento...